Lutto in Amat

1
Apr

Un giorno triste per la grande famiglia dell’Amat. Un nostro collega, un marito, un padre di due figli, s’è tolto la vita. Era un uomo molto serio sul lavoro, mai assente, sempre puntuale, mai uno sgarbo fatto ad altri e mi una lamentela sul suo comportamento. Un bravo lavoratore in tempi sempre più difficili. Legatissimo a moglie e figli era probabilmente precipitato in una situazione di tale disagio da rendergli insopportabile la vita stessa. Motivi che lui solo conosceva e sui quali nessuno può azzardare ipotesi rimanendo tutti anzi, doverosamente, rispettosi. Alla vedova e ai due figli la vicinanza di tutti gli uomini dell’Amat, amministratori, dirigenti, funzionari, impiegati, operai, autisti.