Così nasce il nuovo terminal bus al Porto

Così nasce il nuovo terminal bus al Porto Vista panoramica del terminal bus di Porta Napoli
1
Apr

Il grande cantiere che porterà all’apertura dell’area di scambio Cimino e del terminal bus del porto mercantile è in piena effervescenza. L’amministrazione comunale da alcuni giorni sta lavorando a Porta Napoli per realizzare un capolinea che sia, allo stesso tempo, punto di accoglienza degno di una città come Taranto che ambisce a diventare polo di attrazione turistico-culturale. Là sbarcheranno, da metà maggio, i crocieristi della “Thomson Spirit” che effettuerà sette approdi in arrivo da Messina e in partenza per  Igoumenitsa, in Grecia. E’ una nave che batte bandiera di Malta, ha una capacità di 1.400 passeggeri e un equipaggio di 520 persone. Di fronte a questa nuova prospettiva, così foriera di vantaggi per Taranto, il terminal bus non poteva restare quell’area mista di sbarchi ed imbarchi con bus urbani ed extraurbani a incrociarsi a tutte le ore e, tra l’altro, così scarsamente attrezzato. Il Comune di Taranto ha così deciso, d’intesa con Amat, di trasformare l’area. Sta realizzando proprio in questi giorni nuovi marciapiedi su cui saranno istallate pensiline per la protezione dei viaggiatori, saranno ridisegnate le aree di accesso e di uscita e nuova segnaletica renderà tutto più leggibile. Al terminal di Porta Napoli farà riferimento solo il trasporto urbano e quindi soltanto i mezzi dell’Amat lo utilizzeranno come capolinea oltre che punto di fermata per le linee che di là passano. Un’area di sosta esclusivamente di imbarco e sbarco passeggeri è riservata anche a un numero ristretto di bus extraurbani che collegano alcuni centri della provincia ionica. Dal 2 maggio prende il via questo cambiamento che include il trasferimento all’area di scambio Cimino, situato alle porte della città sulla strada per San Giorgio, di tutti i collegamenti extraurbani, interregionali e internazionali a lunga percorrenza senza eccezione alcuna. Qui Amat sposterà anche il capolinea delle linee che fanno capo ad Auchan dove, dal 2 maggio, sarà effettuata soltanto la fermata. Per approntare il terminal Cimino l’amministrazione comunale ha in cantiere la serie conclusiva di piccoli interventi per renderla funzionale. Il potenziamento dell’illuminazione pubblica, il ripristino di alcuni marciapiedi, il decespugliamento delle erbacce e la potatura di alcuni alberi, la realizzazione di una rotatoria all’incrocio tra la statale 7ter e l’ingresso del terminal, la segnaletica specifica.

vista dall'alto del terminal bus al porto mercantile

vista dall’alto del terminal bus al porto mercantile

area sosta del porto mercantile

area sosta del porto mercantile

 

 

Uno scorcio dell'area di sosta Cimino

Uno scorcio dell’area di sosta Cimino