Porto, in lieve calo il traffico merci

Porto, in lieve calo il traffico merci Il molo polisettoriale
14
Mar

Dopo aver chiuso il 2016 con una crescita complessiva del 9.3 per cento del traffico merci, 24.668.850 tonnellate rispetto a 22.565.243 del 2015, il porto di Taranto inverte la tendenza nel primo mese del nuovo anno. Gennaio 2017 registra un calo del traffico generale del 2.1 per cento (1.983.235/2.026.397). In calo sia le rinfuse liquide che solide e, fermo restando a zero i container, aumentano le merci varie e il trasporto ro-ro (299). Soprattutto il totale degli sbarchi di merci varie esplode con il 679.4 per cento in più rispetto a dodici mesi prima. In lieve aumento il movimento delle navi, pari all’1.2 per cento. Da dieci giorni, intanto, è stato nominato il comitato di gestione dell’autorità di sistema portuale del mar Ionio (Adsp). Ne fanno parte, oltre al presidente Sergio Prete, il comandante della Capitaneria di porto Claudio Durante; il rappresentante della Regione Puglia, Aurelio Di Paola, project manager di Rete Ferroviaria Italiana; la rappresentante del Comune di Taranto Simona Coppola, avvocato e partner dello Studio Garbarino Vergani di Genova.