Supermercato Lidl al posto dell’ex Upim

Supermercato Lidl al posto dell’ex Upim L’esterno dell’immobile su via Mazzini
1
Mar

Finita decenni fa l’era Upim ora è il tempo di Lidl. L’asta pubblica per la locazione dell’immobile (ex Upim) di proprietà dell’Amat spa, situato in via Mazzini angolo via Temenide con affaccio su piazza Ramellini, è andata a buon fine. La procedura, che prevedeva  il fitto dell’intero immobile  o dei singoli lotti, s’è chiusa con l’assegnazione alla società Lidl, una catena europea di supermercati già presente a Taranto con un punto vendita, del piano terra e del primo piano. La società ha manifestato l’intenzione di utilizzare il piano terra come sede del supermercato e il primo piano come parcheggio al servizio di questa zona della città e non esclusivamente riservato alla clientela. L’intera zona ne ricaverà benefici e sarà rivitalizzata offrendo un servizio parcheggio in più ai cittadini, e non solo ai clienti di Lidl, e un grande negozio che diversificherà le offerte già presenti. La cessione ad attività commerciali dell’immobile, passato dieci anni fa nel patrimonio dell’Amat, è perfettamente coerente con la sua destinazione d’uso originaria, mai cambiata nel corso degli anni, e l’azienda ha esercitato legittimamente il proprio diritto di utilizzare il bene. Anzi, la mancata messa a reddito di un asset patrimoniale da parte di un’azienda il cui unico azionista è il Comune avrebbe potuto configurare un pregiudizio alla valorizzazione del capitale con possibile intervento della Corte dei conti. Una società a partecipazione pubblica come Amat non può riportare in bilancio un bene che produce solo costi, fiscali e di manutenzione continua. La riapertura del parcheggio situato all’interno dell’immobile ex Upim arricchirà l’area di via Cesare Battisti di ulteriori trenta posti che vanno ad aggiungersi ai 120 dell’area di sosta “Icco” e ai 140 del parcheggio “Artiglieria” di prossima realizzazione.