Idrovie, passeggeri in aumento nell’estate 2016

Idrovie, passeggeri in aumento nell’estate 2016 La motonave Adria mentre passa sotto il ponte girevole
15
Nov

A metà settembre s’è conclusa la stagione delle idrovie Amat, cioè i collegamenti estivi con l’isola di san Pietro che portano alla spiaggia della Marina militare migliaia di civili oltre, naturalmente, agli stessi appartenenti alla Marina. Le statistiche elaborate al termine dei tre mesi sono chiare: è in crescita il numero dei trasportati, diminuiscono gli introiti. Nel 2016 i pendolari con l’isola sono stati 94.946 rispetto ai 92.720 del 2015; il ricavo per Amat è ammontato a 101.166 euro a confronto con i 108.993 dell’anno precedente. La spiegazione di questa apparente contraddizione risiede nella diminuzione delle tariffe, che erano state aumentate però nella stagione estiva del 2015, a carico del personale militare in base alla convenzione stipulata tra Amat e Marina. In ogni caso il servizio di collegamento con l’insediamento balneare di san Pietro s’è confermato molto gradito ai tarantini che ne hanno usufruito in misura massiccia soprattutto nei mesi centrali di luglio e agosto.