Ex Upim, via libera all’asta per la locazione

Ex Upim, via libera all’asta per la locazione L’edificio in via Mazzini dell’ex Upim
30
Ago

Amat mette all’asta il fitto, non a uso abitativo, del complesso immobiliare ex Upim, situato in via Mazzini 223 all’angolo con via Temenide e affaccio su piazza Ramellini. L’edificio comprende un piano interrato, un piano terra e quattro piani per complessivi 8523 metri quadrati.  Fino a una paio di decenni fa ha ospitato i magazzini Upim, poi un parcheggio, chiuso nel 2013 perchè inadeguato alla nuova normativa sulla sicurezza,  e l’archivio del Comune. L’asta sarà effettuata per l’intero complesso unitariamente o anche per singoli lotti. L’avviso è pubblicato sul sito aziendale e su alcuni giornali. L’immobile non può essere destinato a case di abitazione e le “destinazioni d’uso dovranno essere compatibili con la morfologia dell’edificio la cui conoscenza non può prescindere da un corretto rilievo e da un’indagine urbanistica”. Tra l’altro, il piano terra dovrà essere utilizzato per “attività che comporti contatti diretti con il pubblico”. La locazione ha la durata di sei anni rinnovabili. Nel disciplinare d’asta è specificato che la destinazione d’uso è la seguente: piano interrato (magazzini); piano terra (centro commerciale/negozi); primo piano (centro commerciale/negozi, parcheggio scoperto 25%); secondo e terzo piano (centro commerciale/negozi); quarto piano (centro commerciale/negozi, terrazzi 10%). La base d’asta, al rialzo, cambia a seconda che l’offerta si riferisca all’intero complesso o a singoli lotti. Si va dai 426.093 euro l’anno per l’intero edificio ai 90.720 del piano terra ai 7931 del parcheggio scoperto del primo piano ai 57.24 del quarto piano.