Pronta una card unica per i tre musei cittadini

Pronta una card unica per i tre musei cittadini Una sala del museo archeologico
27
Apr

Taranto si accinge a entrare nel terzo millennio per i servizi al turista. Un’unica card per entrare nei tre musei della città, il MarTa, il museo diocesano (MuDi) e il museo etnografico sta per essere varata e, probabilmente, sarà pronta per la stagione estiva quando l’afflusso dei turisti si intensifica. L’ha annunciato la direttrice del museo archeologico, Eva Degl’Innocenti, durante la presentazione di “Another Me”, un progetto di arte visiva realizzato insieme con Rossocontemporaneo di Angelo Raffaele Viviani. L’iniziativa è inserita nelle “Riconversioni”, cioè la settimana di arte e cultura che introduce al corteo del primo maggio. Sette artisti pugliesi hanno sistemato le loro video installazioni in altrettante sale del MarTa creando un viaggio spazio-temporale lungo un percorso ispirato al “Genius Loci”, cioè alla percezione della nostra terra. La mostra durerà fino al primo maggio ed espone opere di Maria Grazia Carriero, Pierluca Cetera, Giuseppe Ciracì, Giulio De Mitri, Raffaele Fiorella, Ezia Mitolo, Claudia Venuto.