In tutti i quartieri tiro al bersaglio contro i bus Amat

23
Nov

Non solo il personale ma anche i bus aziendali sono al centro dell’attenzione dei malintenzionati che, peraltro, sono diffusi in ogni quartiere della città, nelle strade di periferia e nelle vie del centro. Anche in questo caso i numeri esprimono bene lo stato dei fatti. Dal 2009 fino ad oggi si contano 114 lanci di sassi contro i nostri mezzi quasi sempre ad opera di gruppi di ragazzi che considerano la sassaiola alla stregua di un gioco. Dai 17 episodi del 2009 si scende ai 10 del 2012 e si balza ai 24 dell’anno scorso e ai 24 del 2015, quando manca ancora un mese alla fine dell’anno.  Inutile sottolineare che al danno materiale della riparazione con inevitabili costi per l’azienda si aggiungono lo spavento per i passeggeri e, talvolta, per l’autista oltre che il fermo del mezzo. I bus sono stati presi a sassate nelle strade del Paolo sesto e della Salinella ma anche in corso Umberto, in via Leonida, in via Grazie Deledda, in via Principe Amedeo, al Lungomare.